QUANDO LA COPPIA DIVENTA famiglia

A cura della Dott.ssa Barbara Manzo – Psicologa Psicoterapeuta

http://www.maepainsieme.com

Quando una coppia decide di avere un figlio i due non pensano minimamente a cosa questo comporterà nella loro vita. Certo si pensa alla stanchezza, all’investimento economico ed emotivo, alle paure e alle gioie ma sempre in ottica “individuale”. In realtà la genitorialità è un fattore di coppia!

Accanto alla stanchezza, ai dubbi si affaccia, al posto dell’euforia iniziale, un cambiamento radicale delle abitudini. La nascita di un figlio introduce nella vita della coppia una nuova generazione, che cambia notevolmente gli assetti individuali e, inevitabilmente, quelli della coppia. Non si è più io, noi, marito e moglie o compagni, ma si diventa anche padre e madre e questo porta con sé bisogni, aspettative, confronti, mansioni da svolgere in merito ai quali dialogare e condividere nuovi accordi.

Subito dopo la nascita del bebè, le coppie si trovano ad affrontare numerosi stress, non solo fisici (non dormire come prima per esempio). Come afferma la Dott.ssa Silighini: “Un esempio di stress della coppia genitoriale è la consapevolezza della dipendenza del bambino che implica l’adozione di un nuovo stile di vita sia dell’attività lavorativa che del tempo libero. Sarà necessaria una riorganizzazione del tempo soprattutto nei primi anni di vita del bambino che avrà la necessità di routine abbastanza definite e un sostegno educativo da entrambi i genitori. Essi dovranno inserire nella loro quotidianità i ritmi della vita a tre”. Ci si può trovare ad aver nostalgia di notti in cui si dormiva profondamente senza interruzioni fino al mattino dopo, quando si decideva anche all’ultimo minuto di uscire con gli amici o andare a mangiare fuori. Con l’arrivo del piccolo un sonno non interrotto è un miraggio, la stanchezza porta a vedere il letto come un luogo di anelato riposo, per cui desiderio e sessualità sembrano lasciare il posto solo al forte desiderio di recuperare le forze investite nell’accudimento del piccolo, e nell’organizzazione di un quotidiano del tutto nuovo.

Ovviamente ogni coppia ha la sua storia, una sua specificità e questa si manifesta anche nel modo in cui sarà negoziato il passaggio alla genitorialità. E’ fondamentale che la coppia comprenda che le neo-mamme e i neo-papà non devono prendersi cura solo del piccolo ma anche della loro relazione.

Le paure e le insicurezze dettate dal momento possono ricadere sulla relazione di coppia. Le difficoltà pratiche e il disagio emotivo vissuto differentemente possono minare anche la coppia più collaudata. Certo il disagio emotivo è vissuto da entrambi, ma mentre per la mamma (baby blues o depressione post partum) se ne parla e se ne può parlare, ben poco si dice e conosce del vissuto emotivo dei neo papà. Questi non solo possono sentirsi ai margini, come spesso rilevato dagli esperti, ma anche in difficoltà nel comprendere le necessità del nuovo arrivato, della propria compagna che ha vissuto sulla pelle il parto e il post parto sul piano fisico e psicologico. Non ultimo quel turbinio variegato di emozioni che il neo papà vive nel nuovo ruolo che è chiamato a rivestire. Ruolo verso il bambino, verso la propria compagna e verso la propria vita. Ovviamente questo vale anche per la neo mamma!

Come sbandierato in più articoli, è importante che la coppia riesca a mantenere uno stile di vita il più simile a quello precedente, sempre con un occhio alla nuova realtà. Ascoltare l’altro partner nei suoi modi di intendere un’educazione corretta, trovando un giusto compromesso laddove si presentino punti di vista differenti. Nessuno dei genitori ha il diritto di imporre il proprio punto di vista su un qualsiasi tema educativo. Questo dialogo nella coppia genitoriale permetterà anche una continuità per la coppia, ritrovando quell’intesa che ha portato alla scelta di avere un figlio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...